Registrazione del Marchio di Impresa 2017-04-09T03:54:17+00:00

La registrazione del marchio Impresa

La materia della registrazione del marchio è disciplinata dal Codice della Proprietà Industriale e si svolge per le classi di prodotti e dei servizi classificati in base alla Carta di Nizza.

Per quanto riguarda la domanda di registrazione del marchio è importante preparare non solo l’esemplare del marchio ma identificare analiticamente i servizi che il marchio (ex. Marchio di servizi) intende contraddistinguere.

La domanda può essere presentata presso qualsiasi Camera di Commercio.

La richiesta di registrazione del marchio può essere sottoscritta e presentata dal legale rappresentante o delegato dell’impresa (si può conferire mandato per la presentazione della domanda di registrazione ad un avvocato iscritto all’Albo).

All’atto di deposito della domanda di registrazione dei marchi d’impresa presso la Camera di Commercio prescelta, è necessario presentare i seguenti documenti:

1) Modulo C 

Modello di domanda di registrazione predisposta dal Ministero delle Attività Produttive.

Il Modulo C deve essere presentato in: 3 esemplari  (1 originale e 2 copie).

2) Fac-simile del marchio da presentare in  4 copie:

–  in bianco e nero, o a colori.

3) Attestazione versamento tasse

– pagamento su c/c postale, intestato all’Agenzia delle Entrate, Centro Operativo di Pescara per Marchio di Impresa;

Si ricorda che la registrazione del marchio è valida per anni 10 e si può presentare per più classi  di servizi.

4) Pagamento dei diritti di segreteria e marche da bollo

Prima della registrazione del proprio Marchio di Impresa è opportuno affidarsi a consulenti esperti e professionisti del settore in materia di PI al fine di espletare tutti i controlli opportuni e gli adempimenti previsti per la registrazione e porre in essere le preliminari ricerche di anteriorità (attività propedeutica alla registrazione del marchio per verificare che non sia stato già registrato da altri ).

E’consigliabile altresì verificare se l’uso del termine identificato dal soggetto richiedente la registrazione è utilizzato anche come nome a dominio in questo caso occorre verificare che non sia in uso ad altri.

La verifica per i domini.it  viene effettuata  preliminarmente consultando l’elenco di consultazione della “Registration Autority”.

E’ importante altresì verificare l’uso del termine che si vuole usare facendo una indagine accurata tra le aziende e le imprese che offrono gli stessi beni e servizi sul Mercato.